Fiorini Giuliano

Giocatore – Ala/Centravanti
Nato a Modena il 21-1-1958
Esordio in campionato: 9-2-1975, Bologna-Fiorentina 1-0

 

Talentuoso attaccante di straordinari mezzi tecnici e fisici, mai compiutamente realizzato per una certa allegria di carattere non sempre in linea con le esigenze di una rigorosa professionalità. Approda nel settore giovanile del Bologna dalla Fratelli Rosselli di Modena e furoreggia grazie a qualità da funambolo. Folgorante l’esordio in prima squadra, a soli 17 anni contro la Fiorentina al “Comunale”, coronato da una fuga sulla destra chiusa da un perfetto cross a mezz’altezza per la spaccata-gol di Savoldi. Il resto, sono cinque stagioni in rossoblù intervallate da una serie di prestiti sulla via della maturazione agonistica: prima a Rimini (Serie C), poi a Brescia (B), a Foggia (B), infine a Piacenza (C1) dove il suo talento di mezzapunta, esaltato dal ruolo di leader offensivo, esplode in una messe di gol (21). Lascia il Bologna nel 1983 all’indomani della retrocessione in Serie C1 per il Genoa (B), ma il segno più pesante lo lascerà nelle file della Lazio, realizzando uno storico gol salvezza nell’ultima giornata del campionato 1986-87 (21 giugno 1987 a Vicenza), per il quale avrà una citazione d’onore in occasione delle celebrazioni del centenario del club biancoceleste («Fu lui a segnare il gol grazie al quale siamo ancora in vita: Giuliano Fiorini»). È morto, rapito da un male crudele, nell’agosto 2005.

 

Presenze rossoblu in Campionato 57 Reti 12
Presenze rossoblu in Coppa Italia 17 Reti 4
In Italia
1974-75  Serie A 3 1
 C.I. 2 0
1976-77 Serie A 0 0
 C.I. 2 0
1977-78 Serie A 8 0
 C.I. 3 1
1980-81 Serie A 27 7
 C.I. 7 2
1981-82 Serie A 17 4
 C.I. 3 1
1982-83 Serie B 2 0

 

E’ sepolto in Certosa: Campo 1946 – Campo comune – fossa n 2263

 

Per approfondire:

Sito: “Tremare il mondo fa”, scheda Fiorini Giuliano

Video: Giuliano Fiorini intervista 2001