IL PALLONE E’ ROTONDO! IL RAZZISMO E’ QUADRATO: dissertazioni, testimonianze ed esperienze sul Giorno della Memoria

MARTEDI’ 28 GENNAIO 2014, ore 9,00

Struttura e contenuti della tavola rotonda

“Il Pallone è rotondo! Il Razzismo è quadrato”

Dissertazioni, testimonianze ed esperienze sul Giorno della Memoria

Dallo Scudetto ad Auschwitz – Vita e morte di Arpad Weisz: allenatore ebreo

Ore 9,00

Saluti del coordinamento scolastico e del responsabile del Centro Maria Regina della Pace

Ore 9,10

Introduzione sulla Giornata della Memoria – Lancio del tema – Presentazione degli ospiti

Ore 9,20

PRIMO TEMPO

Il Passato

L’Italia fascista e lo sport: l’esaltazione del corpo e le leggi razziali

Stefano Salmi

Lo sport come mezzo di propaganda e di identità nazionale

– Il contesto sociale e culturale con cenni anche a quello europeo

– Arpad Weisz: spessore umano e culturale e sportivo di un allenatore ebreo ungherese

– L’Europa di Arpad Weisz prima e dopo le leggi razziali

Osservazioni e pareri da alcuni studenti che hanno letto il volume di Matteo Marani “Dallo Scudetto ad Auschwitz – Vita e morte di Arpad Weisz: allenatore ebreo”.

INTERVALLO

Ore 10,35

Ore 10,45

SECONDO TEMPO

Il Presente

Quando lo sport oggi ha un valore

_______________

Proposte concrete di comunicazione per il recupero dei valori e della “Memoria Storica”

Il caso del Bologna F.C.: il club in cui militò Arpad Weisz

Ore 10,45

Luciano Brigoli

Le mostre espositive: Weisz nella memoria epistolare

– Creare, raccogliere e selezionare materiale documentativo:  Il valore e l’efficacia di una mostra espositiva. Mostre permanenti, temporanee e itineranti come strumento di comunicazione istituzionale. La

Ore 11,00

Stefano Dalloli – Cristian Ventura

Il progetto “Percorso della Memoria Rossoblù-Il Filo della Memoria quando si spezza va sempre riannodato”

– Valorizzare i luoghi storici della città, simbolo della Memoria: il valore e l’efficacia della comunicazione istituzionale attraverso la creazione e la gestione di un sito web e l’organizzazione di eventi: lo spettacolo “Bologna FC 1909: Così si gioca solo in Paradiso”

Ore 11,15

Stefano Salmi

Il club internazionale Bologna FC 1909 intitolato “Arpad Weisz”

– La costituzione di un club internazionale Bologna FC 1909 come mezzo di trasmissione di valori universali (combattere il razzismo è inserito nell’art. 1 dello statuto associativo del club). La comunicazione istituzionale e l’internazionalità che travalica ogni confine nel rapporto col tifoso e solco di Arpad Weisz.

_______________

Ore 11,30

TEMPI SUPPLEMENTARI

Il futuro

Prevenire e contrastare ogni forma di razzismo

Dibattito e confronto tra ospiti e pubblico

– Inclusione/esclusione nei gruppi sociali e nelle comunità d’appartenenza, nei luoghi pubblici come negli impianti sportivi. L’attualità

Ore 11,50

FISCHIO FINALE

Chiusura incontro  e risultato del confronto “Il Pallone è rotondo! Il Razzismo è quadrato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.